Ammorbidente fai da te

credits http://livesimply.me

Ammorbidente fai da te! Avete mai pensato ad un ammorbidente fai da te ed avere un bucato soffice e profumato? Inizio con il dire che in commercio ci sono tantissimi tipi di ammorbidenti dal più profumato al più concentrato, dal più economico al più efficace che promettono capi soffici soffici e profumatissimi…ma perché non provare ad avere un bucato morbido e soffice con delle valide alternative economiche, naturali, non chimiche e rispettano l’ambiente al 100%?

L’ammorbidente fai da te è composto da ingredienti semplici e facilmente reperibili in ogni casa ed è facilissimo e veloce da preparare o semplicemente usare.

Ammorbidente fai da te

Vediamo nello specifico cosa ci occorre per l’ammorbidente fai da te e creare 6 valide alternative

aceto bianco
bicarbonato di sodio
acido citrico
foglio di alluminio
palline da tennis
balsamo per capelli
aceto di mele
essenza di lavanda o profumazione che preferite

credits http://livesimply.me

  • BICARBONATO DI SODIO

Il bicarbonato di sodio è un ottima alternativa all’ammorbidente, economica e facilmente reperibile in tutti i supermercati ed ha la capacità di rendere meno dura l’acqua e ridurre l’elettricità statica che si forma nei tessuti. Prendiamo una bottiglia grande aggiungiamo 2 tazze di bicarbonato di sodio, una tazza e mezza di aceto bianco e un litro di acqua calda e qualche goccia di essenza profumata, agitiamo molto bene ed aggiungiamo l’ammorbidente al nostro bucato durante il lavaggio…in questo modo avremo del bucato morbidissimo e profumatissimo.

  • ACETO

Prendiamo un bicchiere di aceto bianco o aceto di mele a cui aggiungiamo qualche goccia di essenza tipo limone o lavanda e versiamolo nella vaschetta dell’ammorbidente, l’importante è di non metterlo a contatto diretto con i panni (cioè nel cestello) e non preoccupatevi del suo odore in quanto essendo una sostanza volatile sparirà durante l’asciugatura e rimarrà solo l’odore dell’essenza con una profumazione gradevole.

  • ACIDO CITRICO

L’acido citrico (reperibile nei supermercati, nei negozi di prodotti naturali o in farmacia o online) è molto efficace e la soluzione per l’ammorbidente è facilissima da preparare basta prendere una bottiglia versiamo 500 ml di acqua, 20 gr di acido citrico e 5 (o più) gocce di essenza di lavanda o gelsomino o l’essenza che più vi piace, agitiamo bene e versiamo 50 ml nella vaschetta dell’ammorbidente.

  • BALSAMO

Il balsamo per capelli è un ottima alternativa all’utilizzo dell’ammorbidente, non deve essere usato assoluto ma diluito. Versiamo in una bottiglia 250 ml di aceto di mele, 70 ml di balsamo per capelli e 50 ml di acqua versati, agitiamo energicamente e versiamo nella vaschetta dell’ammorbidente.

  • PALLINE DA TENNIS

Avete letto bene palline da tennis, sono utilissime se inserite nel cestello della lavatrice assieme al vostro bucato per eliminare l’elettricità statica causa principale del bucato non morbidissimo.

  • FOGLI DI ALLUMINIO

Per eliminare l’elettricità statica dai vostri indumenti anche quelli più delicati possiamo inserire un foglio di alluminio accartocciato nel cestello della lavatrice ad inizio lavaggio, questa pallina di alluminio renderà i panni morbidi morbidi.

Se questa articolo vi è piaciuto condividetelo con i vostri amici, potete seguirmi anche sulla mia pagina Facebook cliccando A Casa di Cris and Homelive vi aspetto.